Ritratto di Stefania

Mi presento: mi chiamo stefania e lavoro come biliotecaria in una bilioteca universitaria italiana. In particolare mi occupo di information literacy e reference.

Sto facendo i preparativi per il corso Connected Courses anche se so che non sarà facilissimo dato che il tempo è sempre poco e la lingua inglese non aiuta. Ma sono contenta di averlo fatto.

Il pre-corso è il modulo di preparazione al corso vero e proprio dove viene preparato il terreno per creare la comunità e vengono date le indicazioni da seguire prima di iniziare. Il primo passo da fare è predisporre un blog: va bene usare quello che uno già possiede oppure può aprirne uno nuovo. Io ho scelto la seconda opzione aprendo questo blog che ho intitolato Looking Away.

Il passo successivo è stato di creare un RSS feed al blog <https://connectedcoursesmooc.wordpress.com/feed/>

Poi passerò a Twitter con gli ashtag #ccourses o #connectedcourses in riferimento ai contenuti del corso.

Annunci
Link

2 risposte a "Connected Courses"

  1. Ho visto questo blog italiano nel “feed” per Connected Courses e volevo lasciare un commento, anche se il mio italiano non funziona molto bene! Spero che Lei possa seguire il corso e condividere riflessioni dal punto di vista italiano – sarebbe molto interessante per me! Ho passato qualche mesi in Italia negli anni novanta all universita’ di Siena, e ho portato via TANTI LIBRI ITALIANI (cioe’ libri in lingua latina – ci sono pubblicati in Italia tanti libri latini che non si trovano negli Stati)… adesso insegno corsi “online” sulla mitologia all’ universita’ di Oklahoma (USA), e sono appassionata di tutta la tecnologia di blog e RSS per fare una communita’ invece di un corso tradizionale. Il mio “connected courses” blog si trova qui: http://oudigitools.blogspot.com/ … forse condividiamo riflessioni anglo-italiani, si il mio italiano non fa un disastro totale! Lei puo’ trovarmi anche a Twitter; sono OnlineCrsLady:
    https://twitter.com/OnlineCrsLady

    Devo dire anche: la terminologia in italiano e’ una cosa nuova per me, e “ashtag” mi piace tantissimo!!!

    Per il resto, chiedo indulgenza per il mio italiano molto “rusty”… 🙂

    Mi piace

    • stefania27 ha detto:

      Ciao Laura, complimenti il tuo italiano è buono. Al contrario io non me la cavo con la scrittura inglese e allora ho deciso, per non perdere troppo tempo, di usare la mia lingua. Al momento tengo corsi di information literacy in presenza, (sono bibliotecaria presso l’Università degli Studi di Firenze) ma ho tanta voglia di passare online e quindi spero che questo corso mi sarà di stimolo.
      Sono contenta che mi hai contattata e visiterò volentieri il tuo blog. Teniamoci in contatto 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...